Sentenze

Finalmente giustizia è stata fatta. Non che non me lo aspettassi, bisogna avere fiducia nelle Istituzioni e tutto si risolve per il meglio, anche se a ben vedere ci hanno messo un po’ di tempo. Ma non lamentiamoci troppo, dai.

Spero solo che questa punizione sia da esempio per tutti. “Colpirne uno per educarne cento” ha detto uno famoso, non ricordo chi, sicuramente uno che la sapeva lunga.

Mi auguro di non vedere mai più nella mia vita le immagini del G8 di Genova 2001, solo a pensarci mi corrono i brividi lungo la schiena.

Ricordo tutte quelle vetrine in frantumi, sanguinanti; ricordo i bancomat divelti con le ferite aperte, il pianto disperato dei sampietrini e le auto torturate in quella caserma lì che non mi ricordo come si chiama. E poi il fumo, il fumo nero, intossicato dai gas sparati dai poliziotti. E quei cassonetti bruciati che hanno riportato lesioni permanenti.

E’ stato terribile, un vero incubo per la Proprietà Privata, ma alla fine la giusta punizione è arrivata per i criminali che hanno commesso tanta violenza. Per chi come me crede nello Stato e si riempie continuamente la bocca con la santità della Costituzione oggi è una grande giornata di democrazia.

Gli altri, sinceramente, si fottano.

This entry was posted in Secondi e contorni and tagged , . Bookmark the permalink.